Condividi..:

Elettricista Roma

Quando la ristrutturazione di un impianto elettrico richiede un buon elettricista Roma, nella sua grandezza, offre davvero tantissima scelta!

L’impianto elettrico domestico è davvero una delle cose più importanti all’interno di un appartamento. La vita moderna non può procedere senza energia elettrica. Dalla tv alla lavatrice, dai fornelli alla lavastoviglie dai computer ai cellulari! Avere quindi in casa un impianto elettrico che sia a norma, è una cosa dalla quale non si può prescindere.

Impianto elettrico a norma

Prima di chiamare un elettricista Roma è bene sapere quali sono le caratteristiche necessarie per un impianto elettrico a norma. Solo così potrete valutare l’offerta delle varie imprese e scegliere il preventivo dell’impresa con il miglior rapporto prezzo / qualità.

Un impianto a norma deve seguire necessariamente tutta una serie di regole e di indicazioni per poter essere certificato.

  • È necessario che sia isolato in maniera adeguata
  • Dotato di salvavita
  • Di sistema di messa a terra
  • Con quadri elettrici dedicati
  • Deve avere prese a non meno di 30 cm da terra e interruttori a circa 1 metro da terra

Parte importante del lavoro dell’elettricista è la progettazione dell’impianto. Ogni impianto che sia ben fatto nasce da uno studio preliminare degli interni dell’appartamento.

Il professionista si baserà sulla pianta dell’appartamento e valuterà la disposizione degli elettrodomestici e dei punti luce, nonché delle prese elettriche. In base allo studio preliminare redigerà uno schema che verrà utilizzato per la realizzazione dell’impianto.

Impianto esterno o interno

Un impianto elettrico potrà essere interno oppure esterno. In entrambi i casi sarà possibile ottenere la certificazione. Vediamo, tuttavia, quali sono le maggiori differenze tra i due impianti.

In un impianto interno i cavi passeranno dentro canaline inserite nei muri. Si prevederà l’intervento del muratore per fare e poi chiudere le tracce. In un impianto elettrico esterno, invece, i cavi passano dentro canaline esterne e, sebbene abbia una resa estetica inferiore. Questo richiede meno lavori per la sua realizzazione.

Entrambe le tipologie di impianto hanno necessariamente gli stessi elementi per poter essere a norma:

  • Contatore
  • Quadro elettrico generale
  • Scatole per prese e interruttori (incassati o esterni a seconda del tipo di impianto)
  • Scatole di derivazione

Una volta realizzato l’impianto, l’elettricista Roma dovrà procedere alla sua certificazione. Si effettuerà un collaudo in seguito al quale verrà rilasciata una dichiarazione di conformità.

I prezzi per la realizzazione di un impianto variano molto in base al tipo di impianto. Un impianto incassato costerà decisamente di più di quello esterno ed avrà tempi di realizzazione più lunghi.

Contattaci per informazioni o preventivo.